Connect with us

Mondo

Travel Ban rimosso e riaprono le frontiere USA

Il travel ban è stato rimosso e i viaggi negli USA possono ripartire, ma tutti i viaggiatori dovranno essere vaccinati.

Published

on

La Casa Bianca ha finalmente ufficializzato la data di riapertura delle frontiere statunitensi per i cittadini di 33 paesi. Dall’8 Novembre quindi si potrà tornare a viaggiare verso gli Stati Uniti dopo una chiusura che durava da oltre 600 giorni.

Tra i paesi a cui è consentito l’ingresso figurano anche 26 Stati dell’area Shengen tra cui figura anche il nostro paese. Gli altri stati invece sono Gran Bretagna, Irlanda, Cina, India, Sudafrica, Iran e Brasile.

La notizia, attesa da settimane, è stata data su Twitter da Kevin Munoz, assistente dell’ufficio stampa della Casa Bianca. La riapertura dell’8 novembre riguarderà “sia i viaggi aerei internazionali che quelli via terra”, ha precisato Munoz, e non ci saranno più differenze tra viaggi essenziali o non essenziali.

Una fonte dell’amministrazione presidenziale, contattata dalla CNN, ha fatto chiarezza sui dettagli della riapertura: l’ingresso negli Stati Uniti sarà riservato ai cittadini stranieri che abbiano completato il ciclo vaccinale.

La lista dei sieri accettati comprende non solo quelli autorizzati dalla Food and Drug Administration statunitense (Pfizer, Moderna e Johnson&Johnson) ma anche quelli autorizzati in via emergenziale dall’OMS (tra cui AstraZeneca, i cinesi Sinovac e SinoPharm e l’indiano Serum – ma non lo Sputnik russo).

Nei giorni scorsi era infatti circolata apprensione circa la possibilità che ai vaccinati con monodose AstraZeneca non sarebbe stato consentito l’ingresso, dubbi tuttavia fugati dalla Casa Bianca con l’annuncio ufficiale di venerdì.

Il certificato di vaccinazione – che nel caso europeo consisterà nel green pass – dovrà essere mostrato alle compagnie aeree e ad agenti della U.S. Customs and Border Protection, assieme ad un tampone negativo effettuato nelle 72 ore precedenti l’imbarco.

Non sarà invece necessario effettuare un tampone in caso di viaggio via terra. In nessun caso, infine, ai visitatori verrà imposto l’obbligo di quarantena una volta arrivati a destinazione.

Continue Reading
Comments

In Tendenza