Connect with us

Console

PlayStation 5 il nuovo aggiornamento permette l’utilizzo di SSD propri

L’aggiornamento PlayStation 5 di Sony ora consentirà agli utenti di aggiungere i propri SSD alla console ma di un solo tipo.

Published

on

Come ben sappiamo la Sony PS5 viene fornita con una quantità fissa di spazio di archiviazione. Se sei bravo a gestire lo spazio di archiviazione, questo non dovrebbe essere un problema, ma se preferisci avere la libertà e non dover destreggiarti tra i tuoi giochi, ovviamente sarebbe meglio avere più spazio di archiviazione. La buona notizia è che ora puoi farlo.

Sony ha recentemente rilasciato un aggiornamento per PS5 in cui con questo aggiornamento sblocca l’alloggiamento SSD della console. Non intendiamo sbloccare fisicamente, ma ora gli utenti possono aprire la console e aggiungere il proprio SSD se hanno bisogno di spazio di archiviazione aggiuntivo. In precedenza Sony aveva introdotto questa funzionalità ma era disponibile solo per i beta tester, ma con questo aggiornamento significa che tutti i possessori di console dovrebbero poterne usufruire.

Però Sony ha fornito un elenco di requisiti necessari per gli SSD per PS5. Secondo la pagina di supporto di Sony, l’SSD che scegli deve essere un SSD M.2, non un SSD SATA M.2. Inoltre l’intero SSD deve essere formattato per la PS5 e non è possibile partizionarlo.

L’SSD non può avere il proprio dissipatore di calore, cosa che alcuni montano e vanno bene se stai costruendo un PC, ma Sony lo sconsiglia poiché apparentemente potrebbe influire sull’efficacia dei dissipatori di calore integrati della console. Ricordiamo che l’SSD deve avere almeno una velocità di scrittura di 5.500MB/s, esattamente come l’SSD interno della console, con un’interfaccia PCIe Gen4.

Questo restringe la quantità di SSD tra cui puoi scegliere, ma questi sono i requisiti di cui dovrai prendere nota.

Continue Reading
Comments

In Tendenza